Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, mercato ancora fermo, Porcino e Coralli vogliono rimanere ma…

Reggina, mercato ancora fermo, Porcino e Coralli vogliono rimanere ma…

Il passaggio ritenuto fondamentale soprattutto dalla società e cioè quello dell’aumento del capitale sociale, è stato superato brillantemente. Lo zoccolo duro ha dato seguito ad un percorso iniziato nel luglio del 2015 ed ora si dovrebbe procedere senza particolari affanni fino al termine della stagione. Questo l’aspetto che riguarda la parte economica della Reggina 1914, tocca adesso concentrarsi su quello tecnico con una squadra ferma in campionato per la lunga sosta ed attesa il 21 gennaio dal ritorno in campo per il confronto con l’Akragas. E prima di quella data si spera possa finalmente succedere qualcosa sul calciomercato per un gruppo che necessita di essere rinforzato, perché a dirlo è la classifica oggi assai preoccupante. Il DG Martino sembra avere le idee chiare su quelli che dovranno essere gli interventi, ci sarà da capire, però, come si evolveranno alcune situazioni riguardanti i possibili calciatori in uscita. Rimangono sempre aperte le questioni più spinose Oggiano e De Bode, su Coralli difficile avanzare previsioni tra l’insistenza del Varese, la volontà del calciatore a rimanere in maglia amaranto, l’attesa della società sul decidere cosa fare, oltre alle numerose richieste per il duo Porcino-De Francesco. In modo particolare per l’esterno reggino, sotto lo sguardo attento di Salernitana, Cittadella ed Ascoli. La Reggina intende trattenerli perché fondamentale risulta il loro contributo per arrivare alla salvezza, ma nel caso in cui dovesse decidere di privarsene, lo farà solo per cifre veramente importanti. Toti Porcino ha già manifestato l’intenzione di voler combattere con i propri compagni per arrivare alla salvezza, ma a questo punto la sua permanenza dipenderà… dal mercato.