Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, contro l’Akragas è emergenza centrocampo, tranne che…

Reggina, contro l’Akragas è emergenza centrocampo, tranne che…

Mentre dalla società si attendono notizie importanti riguardo l’aumento del capitale sociale e di conseguenza l’inizio del calciomercato con ancora più di quindici giorni a disposizione per operare, mister Zeman procede nella preparazione atletica della squadra, in modo da arrivare pronti alla sfida di giorno ventuno, altro scontro diretto, al Granillo con l’Akragas. E se è vero che in casa siciliana le cose non vanno benissimo per difficoltà economiche che hanno costretto la società a cedere alcuni dei pezzi pregiati come Marino e Salandria, certamente non può sorridere il tecnico amaranto, seppur per motivi diversi. Alla ripresa del campionato, infatti, causa squalifiche, dovrà rinunciare a due terzi del suo centrocampo titolare, viste le sicure assenze di Botta e Bangu, quest’ultimo addirittura punito con quattro giornate. Linea mediana, dunque, tutta da inventare con le alternative che numericamente ci sono, ma che sul piano tecnico e tattico non forniscono le stesse garanzie, tranne che in questi giorni non arrivi dal mercato qualche elemento ad irrobustire il reparto, pur consapevoli che è assai improbabile che ciò accada.