Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, è pausa solo per i calciatori. Adesso il mercato, tante cessioni poi i nuovi arrivi

Reggina, è pausa solo per i calciatori. Adesso il mercato, tante cessioni poi i nuovi arrivi

Seduta di allenamento che chiude il 2016. La Reggina immaginava di poter completare l’anno in maniera diversa ed invece la sconfitta contro il Messina ha riaperto ferite e polemiche. La squadra si è riunita agli ordini di un tecnico che, nel post gara del Sanfilippo, non ha fatto mancare accuse precise verso chi appare poco propenso al sacrificio, invitandolo addirittura a mettersi da parte. Compito che spetterà invece alla società la quale da tempo, con il suo direttore generale Martino, sta sondando il terreno per eventuali nuovi arrivi, ma dovendo fare i conti con una serie di operazioni in uscita. Ci saranno da valutare, per esempio posizioni come quelle di Amet Lo, in prestito dal Milan e mai utilizzato fino al momento, passando per Silenzi, acquisito dalla Reggina a titolo definitivo, ma come Lo, neanche per un minuto all’interno del rettangolo di gioco. Più complicate le situazioni riguardanti De Bode e soprattutto Oggiano. Fuori dai programmi tecnici ormai da diverso tempo, in modo particolare dell’attaccante non sarà facile liberarsene in virtù di un contratto biennale di buona portata. Per lui ci sono state diverse richieste dalla serie D, ma nulla di concreto. Poi si dovrà decidere il da fare su elementi come Romanò, Tommasone, Carpentieri, Maesano, insomma una rosa che necessariamente si dovrà sfoltire per dare inizio a qualche movimento in entrata. L’ideale sarebbe riuscirci in brevissimo tempo, cosa alquanto complicata, in modo che dal nove di gennaio, quando si ripartirà con la nuova preparazione e vista la lunga sosta, il tecnico potrà lavorare allo stesso modo con il gruppo al completo.