Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, F.Martino: “Alcuni andranno via. Noi dirigenti identificati dalla Digos”

Reggina, F.Martino: “Alcuni andranno via. Noi dirigenti identificati dalla Digos”

“La classifica dice che la squadra ha bisogno di rinforzi. Come ha detto il presidente chi non ha dato il massimo andrà via e toccherà al direttore generale Gabriele Martino delineare le strategie”.

Ad affermarlo è Fortunato Martino, dirigente della Reggina, fresca di sconfitta nel derby contro il Messina.
“Ieri in una partita sentitissima i ragazzi non hanno capito il significato del derby. Non ho visto l’agonismo che si richiede ad una gara così delicata. La squadra non me ne voglia, ma forse l’ambiente intimidatorio è stato condizionante”.

Qualcuno ricorda come all’andata qualcuno sostenne che la Reggina, a Messina, avrebbe ricevuto lo stesso trattamento del Granillo: “A Reggio nessuno si è permesso di alzare le mani a nessuno.  Anzi tutti sapete quanto ci tenga il nostro presidente ad accogliere al meglio chi viene a Reggio. La società giallorossa non ci ha accolto con la stessa ospitalità ricevuta all’andata. Noi dirigenti. ma anche i giornalisti reggini,  siamo stati fermati dalla Digos e ci hanno obbligato a posare col documento per delle foto identificative. Nessuno, però, si è preoccupato di quanto è accaduto nel tunnel”.

E sul futuro societario: “Il  13 dicembre è stato deliberato dal Cda  l’aumento di capitale e chi vuole restare socio dovrà investire. Credo che da parte di tutta la struttura societaria non ci saranno problemi.