Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Il comunicato dell’Hotel Apan: ‘Sul pullman del Fondi la scritta Rc Comanda parla chiaro’

Il comunicato dell’Hotel Apan: ‘Sul pullman del Fondi la scritta Rc Comanda parla chiaro’

“La Direzione dell’Hotel Apan con il presente comunicato, esprime formalmente profondo rammarico per quanto avvenuto ai nostri ospiti dell’Unicusano Fondi durante la trasferta a Reggio Calabria in occasione dell’incontro calcistico tenutosi in data odierna. Siamo convinti che le forze dell’ordine prontamente intervenute, con la nostra totale collaborazione saranno presto in grado di individuare i colpevoli di questo atto vandalico che, da quanto emerso dall’analisi delle prime riprese video tratte delle molteplici telecamere posizionate dentro tutto il perimetro dell’Hotel, al fine di tutelare i nostri ospiti, ci fa pacificamente affermare che nulla riconduce ad azioni operate dai nomadi ma, ci dispiace dirlo, di reggini con molta probabilità addirittura minorenni poco educati”.

E’ quanto si legge in un comunicato a firma delL’Hotel Apan sull’increscioso episodio accaduto al pullman del Fondi distrutto da vandali mentre era parcheggaito eni pressi del’hotel..

‘La scritta “RC COMANDA” incisa sul pullman stesso, dopo il danno causato dal lancio della pietra, ne evidenzia la matrice (non sicuramente attestante alcuna consuetudine ROM). Tanto riteniamo di dover affermare certi che un qualsiasi attento spettatore dinanzi agli eventi occorsi, coglierà senza bisogno di ulteriori commenti o frasi aggravanti e discriminanti che solo trattasi di azioni classificabili come “Bravata” di giovani che poco hanno a che fare con il vero spirito calcistico-sportivo, Lo staff e la direzione dell’Hotel Apan certamente condanna le azioni di tali soggetti e si dissocia dalle stesse senza celare l’indignazione per i fatti occorsi in data 22.12.2016, inoltre alle suddette emozioni si aggiunge la tristezza e il rammarico per il danno di immagine che tali comportamenti arrecano al nostro amato territorio, alimentando ed accrescendo la diffidenza nei confronti di un popolo caloroso ed ospitale ed educato alla civiltà come dimostrato in numerose circostanze ed occasioni. Certamente, ci preme sottolineare che il nostro centro turistico polifunzionale che da più di un decennio rappresenta la Calabria con dignitosi riconoscimenti ha ospitato con plausi le più illustri squadre di Calcio, quali la stessa Reggina, senza dover mai rispondere di azioni cosi meschine ed incresciose. Preghiamo di non voler forzatamente attribuire tale spiacevole incidente alla posizione geografica della nostra struttura, ubicata in una zona che vanta la pacifica coesistenza e la totale integrazione con le numerose etnie presenti sul territorio, il riportare tutta la vicenda al popolo dei Rom servirebbe a strumentalizzare tale gesto al fine di creare un danno di immagine e ad insinuare una scarsa accoglienza turistica reggina, inficiando e screditando e ghettizzando, con ingiuste illazioni e senza alcuna certezza una struttura che si pregia di offrire un’ospitalità d’eccellenza, cosi come facilmente riscontrabili tali affermazioni tenendo conto delle positive recensioni ottenute nel corso degli anni dai gruppi turistici, sportivi da noi ospitati”.