Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, se non tiri non segni. Se non segni non vinci…

Reggina, se non tiri non segni. Se non segni non vinci…

Un pareggio, il solito, l’ennesimo. Difficile raggiungere la salvezza con questa sequenza di risultati. Non si vince dallo scorso nove ottobre, lo si è fatto solamente due volte nel corso di un intero girone, poco, troppo poco. Eppure, nel contesto di un campionato assai livellato e quasi diviso in due tronconi, c’è ancora spazio e tempo per poter recuperare terreno, visto che la quota permanenza è praticamente attaccata a quella play out. Ma attenzione a non scivolare oltre, perché l’ultima posizione si traduce in retrocessione diretta e sarebbe un dramma, sportivamente parlando. Veniamo alla squadra. Generosa, più attenta rispetto alle precedenti prestazioni ed anche sul piano agonistico leggermente migliore. Ma sempre improduttiva e di fatto mai pericolosa nei pressi dell’area di rigore avversaria. Zeman cerca soluzioni offensive attraverso la manovra, la poca qualità tecnica dei singoli, tranne qualche eccezione e la mancanza di uomini d’area capaci di trasformare anche mezza opportunità in gol, fanno si che al termine di ogni incontro sul tabellino delle occasioni venga fuori spesso lo zero. Preoccupante che tutti si ricordino minuto e conclusione, quella di Botta verso la porta dell’Andria, preoccupante perché talmente rara da essere segnalata e memorizzata. La classifica impone i tre punti, ma se non si tiri verso lo specchio della porta, difficilmente si riusciranno a vincere le gare. La prima parte di stagione che sta per concludersi, ci ha mostrato un grande equilibrio e poche formazioni di bassa classifica superiori alla Reggina se non per esperienza di uomini, astuzia, capacità di ridurre i singoli errori. Per questo siamo convinti che, con una serie di accorgimenti, questo gruppo può serenamente arrivare al raggiungimento dell’obiettivo, ricordando a chi lo avesse dimenticato, che il grande risultato sarebbe mantenere la categoria.

Michele Favano