Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, il tecnico non riesce più ad incidere, la squadra mostra fragilità. Cosa deciderà Martino?

Reggina, il tecnico non riesce più ad incidere, la squadra mostra fragilità. Cosa deciderà Martino?

Cresce la preoccupazione nel non riuscire più a venire fuori dalla zona più pericolosa della classifica. Il problema più evidente è l’incapacità di questa squadra a reagire quando colpita ed a rendersi produttiva in fase di realizzazione, insieme alla paura costante e visibile che porta i calciatori ad abbassare esageratamente e per ogni gara il baricentro, proprio per il timore di non farcela. Il gruppo è giovane e quindi predisposto a questo tipo di atteggiamento, ma qualcuno dovrà pure intervenire per cambiare la tendenza, altrimenti il rischio serissimo è quello di non uscirne più fuori. Se il tecnico continua a lamentare un comportamento della squadra diverso da quanto lui stesso chiede nella settimana di allenamenti e durante ogni gara, non c’è dubbio che l’intervento deciso dovrà essere quello della società, o quantomeno del responsabile dell’area tecnica, individuato nel direttore generale Gabriele Martino. Nessun dubbio che i dialoghi in queste settimane siano stati continui ed intensi tra il DG e l’allenatore, ma al momento scarsi sono stati i risultati ottenuti. Chiaro che, nonostante i buoni rapporti e la grande fiducia riposta in Karel Zeman, facendo i dovuti scongiuri, dovesse andare male anche contro l’Andria, è pensabile possa esserci un drastico intervento sulla guida tecnica. Ovvio non vi siano certezze che un eventuale cambio in panca possa portare a nuovi risultati, essendoci anche in organico carenze tecniche e strutturali modificabili, però, solo a partire da gennaio. Ma fino a quella data ci sono ancora quattro partite da giocare…