Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, che dicembre! Sabato il Foggia, il 30 il derby con il Messina

Reggina, che dicembre! Sabato il Foggia, il 30 il derby con il Messina

Bilanci, numeri, statistiche, cicli. Dopo la trasferta di Caserta si sono sprecate le tabelle nelle quali si ipotizzava un ulteriore balzo in avanti della Reggina, vista la disponibilità di un calendario solo apparentemente alla portata. Fino a quel momento si erano affrontate tutte le compagini della medio alta classifica, con prestazioni e punti che avevano collocato la squadra a ridosso della zona play off. Poi inspiegabilmente il crollo, che ha avuto inizio con la Vibonese in trasferta, primo match che ha messo a nudo le difficoltà di un gruppo che con il trascorrere delle settimane ha visto sempre più peggiorare il proprio atteggiamento. Quattro sconfitte consecutive, la discesa verticale verso la zona retrocessione, il tentativo di risalita e qualche miglioramento in occasione del match interno contro il Taranto. Due volte consecutive al 92° minuto i pareggi acciuffati per una Reggina che, almeno sul piano psicologico, potrebbe aver recuperato qualcosa. Adesso un dicembre fittissimo, un calendario che mette insieme ben sei gare, tra chiusura di girone e inizio del ritorno. Decisivo per gli amaranto, una sorta di tour de force che accompagnerà la squadra fino all’apertura della campagna di rafforzamento. Ma in questo percorso diventa indispensabile raccogliere quanto più possibile, in modo da arrivare a gennaio stando sempre vicini alla zona salvezza. Il prossimo ciclo, dunque, prevede scontri parecchio delicati. Si parte con la sfida di sabato avversario il Foggia, poi infrasettimanale con il sorprendente Virtus Francavilla, a seguire Andria al Granillo, Paganese fuori, giro di boa con il Fondi e chiusura dell’anno con il sentitissimo derby di Messina.