Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Catanzaro-Reggina: pochi dubbi per Zeman, Zavettieri torna all’antico

Catanzaro-Reggina: pochi dubbi per Zeman, Zavettieri torna all’antico

E’ il Catanzaro-Reggina più povero della storia. Le due ammiraglie del calcio calabresi sono sul fondo dela classifica di Lega Pro e si sfidano in una gara che mette di fronte due squadre ricche di problemi.
Gli amaranto che, saranno supportati da circa duecento sostenitori, non dovrebbero cambiare molto relativamente allo schieramento tattico.
Pochi dubbi sul tridente: Tripicchio ha scalzato Oggiano nelle gerarchie e completerà il terzetto che prevede anche Porcino e Coralli.
Bangu è destinato a riprendersi una maglia da titolare in luogo di Knudsen in un centrocampo che avrà in Botta il metronomo e De Francesco la mezz’ala sinistra.
In difesa qualche chances per Maesano, ma si va verso il solito quartetto con Cane a destra, Kosnic e Gianola al centro, Possenti a sinistra davanti al portiere Sala.
Zavettieri, dopo l’esperimento a cinque, tornerà alla difesa a quattro.
Prestia e Patti occuperanno la zona centrale della retroguardia con Esposito e Sabato sulle fasce.
A guidare il centrocampi giallorosso sarà l’ex di turno Maita.
Curiosità per il fratello di Giovinco che in attacco potrebbe affiancare Tavares.