Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Zeman chiude il S. Agata. A Catanzaro si gioca moltissimo

Reggina, Zeman chiude il S. Agata. A Catanzaro si gioca moltissimo

Reggina nascosta da occhi indiscreti. Pur avendo ricevuto rassicurazioni dalla società, mister Zeman sa benissimo che molto del proprio futuro passa dalla temibile trasferta di Catanzaro. Ed ecco che si è deciso di chiudere i cancelli del S. Agata per preparare con la massima attenzione un match delicatissimo e che non può essere perso. Il cammino della squadra amaranto nelle ultime settimane è stato caratterizzato da ben quattro sconfitte ed un pareggio acciuffato in extremis contro il Taranto, un solo punto in quattro scontri diretti e tutte le formazioni di coda rimesse nuovamente in corsa. Cosa che Zeman ed i suoi non vogliono accada anche per il Catanzaro, compagine se è possibile ancora più in difficoltà ed alla ricerca disperata di punti. Nulla può essere sbagliato dal punto di vista tecnico, tattico dell’approccio, della mentalità. Il tecnico si è finalmente convinto a modificare qualcosa almeno per quello che riguarda gli uomini e risposte concrete e per certi versi anche incredibili, vista la prestazione ed il gol, sono arrivate per esempio dall’inserimento di Tripicchio. Il quale con ogni probabilità verrà nuovamente gettato nella mischia e forse non sarà l’unico. Lavoro incessante sull’organizzazione difensiva, la necessità di tenere i reparti più corti nel momento in cui si è in fase di non possesso, maggiore attenzione nei movimenti. Come detto, tutto rigorosamente a porte chiuse.