Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, i tifosi chiedono maggiore impegno, il tecnico più presenza… con la testa

Reggina, i tifosi chiedono maggiore impegno, il tecnico più presenza… con la testa

E’ crisi? Troppo presto per alcuni dichiararla ufficialmente, per altri invece tre sconfitte consecutive due delle quali contro formazioni decisamente alla portata, lo fanno invece pensare. Il dubbio potrà essere sciolto in maniera definitiva domenica pomeriggio, in base a quello che sarà il risultato finale della gara di Melfi, contro gli ultimi della classe che hanno numeri assolutamente deficitari e con una sola vittoria fino al momento in stagione. L’unico dato certo ad oggi è rappresentato dalla classifica, precaria, pericolosa, insidiosa. Quella classifica che prima della partita con il Matera, aveva fatto pensare addirittura ad una Reggina da play off. Messe per il momento da parte le dichiarazioni di Zeman nel post Siracusa che hanno scaturito polemiche e una serie di dubbi, dovrà essere lo stesso tecnico a trovare soluzioni e idee nuove per venire fuori da questo difficile momento. Se il problema unico dovesse essere la condizione atletica, che poi comporta errori anche dal punto di vista tattico nella occupazione degli spazi e nel pressing, difficile che in una settimana le cose vengano messe a posto. Ai giocatori l’allenatore ha chiesto maggiore presenza in fatto di concentrazione durante il corso degli allenamenti e quindi in partita, si punta molto sulla voglia di riscatto da parte di tutti e sul desiderio di rendere nuovamente felici quei tifosi che, con garbo e compostezza, hanno invitato la squadra ad un maggiore impegno. Nella preparazione del match, Zeman dovrà tener conto dell’incertezza sul recupero di Botta, della squalifica di Gianola e della possibilità di vedere all’opera qualcuno di quei calciatori ancora mai visti in campo. Magari Mazzone qualche opportunità la meriterebbe.