Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Zeman ritrova il leader Kosnic. La difesa amaranto torna a blindarsi ?

Reggina, Zeman ritrova il leader Kosnic. La difesa amaranto torna a blindarsi ?

Mai assenza era stata più notata. Una Reggina che si era fatta apprezzare nella prima parte di stagione per l’equilibrio e la compattezza del reparto arretrato (più in generale per una fase difensiva apprezzabile) nelle ultime due giornate ha perso certezze e imbarcato acqua come mai le era capitato prima. Il clamoroso 2a6 subito contro il Matera e il ko di Vibo sono coincise con l’assenza di Kosnic, indiscusso leader del reparto arretrato amaranto.

Costata cara la leggerezza di Caserta, il rosso ricevuto nei minuti finali ha anticipato il pareggio beffa dei campani e i due turni di squalifica comminategli dal Giudice Sportivo. Domenica, nella delicata sfida al Siracusa dell’ex Sottil, mister Zeman potrà nuovamente contare sul centrale difensivo ex Inter, apparso importante anche per la personalità e la capacità di trasmettere sicurezza al reparto. Priva di Kosnic, la Reggina non è apparsa più la stessa. Se la dichiarazione di Zeman (‘Non voglio credere che l’assenza di un solo giocatore faccia cambiare in questo modo le prestazioni’) è comprensibile, sembra evidente però che l’asse centrale formato da Kosnic-Botta e Coralli sia di fondamentale importanza per la squadra. Purtroppo, appena ritrovato Kosnic, il tecnico boemo ha perso per un infortunio l’ex centrocampista del Vicenza.