Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Inchiesta fuorigioco: deferite 16 squadre , c’è anche la Reggina di Foti

Inchiesta fuorigioco: deferite 16 squadre , c’è anche la Reggina di Foti

La procura federale della Figc ha deferito a titolo di responsabilità diretta al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare 16 società calcistiche a seguito dell’esame degli atti dell’inchiesta Fuorigioco della Procura Napoli, aperta nel gennaio 2016, con le accuse di evasione fiscale e false fatturazioni. Tra queste vi sono anche tre big del calcio italiano (Inter, Juventus e Napoli) e la Reggina Calcio di Lillo Foti.

Questo l’elenco completo delle squadre (accusate di una serie di violazioni del Codice di Giustizia Sportiva e del regolamento Agenti di Calciatori): Inter, Juventus, Napoli, Palermo, Chievo Verona, Lazio, Genoa, Pescara, Catania, Cesena, Ternana, Vicenza, Livorno, Portogruaro, Grosseto e Reggina.

Questi invece i nomi dei singoli tesserati deferiti in merito all’inchiesta: Stendardo, Rispoli, Arcari, Paro (al tempo calciatore del Catania avvalso della procura senza mandato di Alessandro Moggi nonostante la sospensione della licenza), Alessandro Zarbano (stessa motivazione di Paro anche per l’affare Immobile), Sergio e Dario Cassingena, Danti, Zadotti, Leonardi, Blanc, Secco, Gasparin, Francesco Tavano, Aldo Spinelli, Massimo Oddo, Alessandro Moggi, Ciro Immobile, Calaiò, Perinetti, Aurelio De Laurentiis, Aronica, Marino, Sartori, Campedelli, Bogdani, Jankulovski, Beppe Sculli, Moschini, Foggia, Calleri, Quintero, Sebastiani, Dorlan Pabón, Pietro Leonardi, Ferdinando Sforzini, Cafaro, Sommella, Mutu, Cognini, Umberto Calaiò, Amodio, Chiavelli, Crespo, Ghelfi, Milito (all’epoca dei fatti tesserato dell’Inter), Thiago Motta, Campagnaro, Lavezzi, Denis, Lo Monaco, Specchia.