Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Vibonese, la partita diversa di Costantino: “Reggina, una passione che mi ha trasmesso mio padre”

Vibonese, la partita diversa di Costantino: “Reggina, una passione che mi ha trasmesso mio padre”

Massimo Costantino è un allenatore che in Calabria ha fatto grandi cose soprattutto sulla panchina della Vigor Lamezia.

Sotto la sua guida la società biancoverde, oggi in Eccellenza, ha fatto il salto di qualità arrivando a consolidarsi addirittura in Lega Pro.

La Vibonese lo aveva scelto per vincere il campionato di Serie D, dopo il ripescaggio, con tutte le difficoltà del caso, l’obiettivo si è tramutato nella permanenza nel professionismo.

Di origini reggine, ma trapiantato a Lamezia dopo aver vissuto ed esser nato a Milano, non ha mai nascosto la sua passione giovanile per la maglia amaranto_

“I miei genitori sono grandi appassionati di calcio – ha dichiarato – e fin da picolissimo mi portavano a vedere la Reggina. A Reggio e poi a San Siro”.

“Per ragioni professionali – ha detto nel recente passato – è poi diventata solo un potenziale avversario, ma mio padre mi ha trasmesso questa passione fino a farla diventare la mia squadra del cuore. Sono stato vicino ad allenarla (due anni fa ndr), ma alla fine è andata diversamente”.