Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, la rabbia contro la forza del Matera. Le probabili formazioni

Reggina, la rabbia contro la forza del Matera. Le probabili formazioni

Proiettare negli spogliatoi gli ultimi minuti di Casertana-Reggina potrebbe rivelarsi il miglior stimolo per caricare a dovere i giocatori amaranto prima della sfida al Matera di Auteri. Reduci dalla beffa in terra campana infatti, Coralli e compagni sperano di aver tratto lezione (in termini di cattiveria negli ultimi sedici metri e distrazioni difensive) da errori che in più di una occasione hanno compromesso buone prestazioni sul piano del gioco. La Reggina, specie tra le mura amiche, ha mostrato personalità e carattere anche al cospetto di avversari sulla carta superiori, ultima a farne le spese la Juve Stabia di Fontana. Un terreno del Granillo notevolmente migliorato rispetto a due settimane fa e la spinta dei tifosi amaranto (pronta una doppia e speciale coreografia) altri due fattori che possono aiutare ad ottenere un risultato positivo.

Da prendere con le molle però il Matera, formazione che ha ambizioni importanti e non lo nasconde. ”Ci sentiamo forti perché lo siamo davvero, senza presunzione e con tutta l’umiltà del caso. Non solo abbiamo voglia di confrontarci con tutte quelle formazioni che sono sopra di noi, abbiamo anche voglia di mettercele dietro”, le dichiarazioni perentorie di Auteri alla vigilia. Il tecnico biancoazzurro in caso di ‘sorpresa’ al Granillo sembra aver trovato giustificazioni in largo anticipo, in conferenza stampa infatti ha parlato di un ‘terreno di gioco al limite del praticabile’ dimostrando di non conoscere gli sviluppi delle ultime settimane in riva allo Stretto.

Zeman sembra avere un unico dubbio di formazione, legato al sostituto dello squalificato Kosnic, in ballottaggio De Bode e Cucinotti per una maglia. In avanti fiducia al tridente composto da Oggiano, Porcino e un Coralli carico a pallettoni, alla ricerca di un gol sotto la Curva Sud. Ospiti che probabilmente punteranno sul 3-4-3, con De Rose unico tra i 4 ex amaranto candidato alla panchina. Salvo sorprese infatti, a centrocampo agiranno Di Lorenzo sulla destra e Armellino in mezzo, con Louzada nel tridente offensivo assieme a Carretta e Negro.

REGGINA (4-3-3): Sala; Cane, Gianola, De Bode (Cucinotti), Possenti; Bangu, Botta, De Francesco; Oggiano, Coralli, Porcino. Allenatore. Zeman

MATERA (3-4-3): Bifulco, Mattera, De Franco, Ingrosso, Di Lorenzo, Iannini, Armellino, Casoli, Carretta, Negro, Louzada. Allenatore: Auteri.