Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, il Cobra è tornato a mordere, ma lui vuole il gol sotto la sud

Reggina, il Cobra è tornato a mordere, ma lui vuole il gol sotto la sud

E’ tornato a mordere il Cobra. Attenzione ha detto qualche giorno addietro il compagno di squadra Cucinotti, un avviso a tutte le avversarie. Ha restituito il sorriso all’attaccante la doppietta di Caserta, anche se non completamente. Perchè Coralli cercava il gol da tanto tempo, sognava di insaccare la palla in rete ed esultare sotto la sua curva. Lo ha fatto ma in trasferta, lo ha fatto senza poter godere , però, fino in fondo, visto che le sue marcature non sono bastate a regalare il primo successo esterno alla Reggina. I gol di Coralli, mai banali, sempre di grandissima qualità tecnica e quella terza marcatura sfiorata che di fatto avrebbe posto un forte sigillo al match. Ma adesso il Cobra si è sbloccato, mister Zeman lavora da settimane per metterlo nelle migliori condizioni per pungere e fare la differenza. L’uomo assist nella circostanza è stato Porcino, tre palloni illuminanti, due gol ed un palo. Nasce spontanea una domanda. Si è sbloccato Coralli o finalmente la squadra ha prodotto quel tipo di gioco utile ed adatto al nostro centravanti? Probabilmente l’una e l’altra cosa, lo capiremo già dal prossimo confronto, quando al Granillo di Reggio Calabria arriverà il fortissimo Matera. Gli amaranto hanno dato diverse volte conferma di potersi confrontare alla pari con tutti. Solo il primo tempo con la Juve Stabia ha evidenziato una supremazia di qualità e di gioco delle vespe, per le restanti giornate, compresa la trasferta di Lecce, De Francesco e compagni sono stati sempre all’altezza. Il match con i lucani assume grande fascino, perchè serale, perchè contro una grande squadra, perchè metterà ulteriormente alla prova la reale forza di questo gruppo, ma anche perchè, finalmente, il “Cobra” è tornato a mordere… Ma adesso, lui, come più volte ribadito, il gol lo vuole realizzare sotto la sud, lo aspetta dall’inizio della stagione e forse i tempi adesso… sono maturi.