Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, per Kosnic danno e beffa. Per Zeman il sostituto non è scontato

Reggina, per Kosnic danno e beffa. Per Zeman il sostituto non è scontato

Sapevamo che al danno sarebbe seguita la beffa. Due giornate di squalifica al difensore Kosnic con regolamento applicato anche se la speranza del tecnico e dei tifosi amaranto, era quella di un referto arbitrale più morbido che consentisse alla Reggina di riavere il difensore centrale almeno per la trasferta di Vibo. Così non è stato ed allora ci si lecca le ferite per quello che poteva essere a Caserta e non è stato e pensare alla soluzione alternativa contro il Matera. La logica direbbe De Bode, già al fianco di Gianola in occasione della prima di campionato. Impossibile fare alcun riferimento a quella gara e soprattutto a quella prestazione, conseguenza di un gruppo poco allenato e buttato nella mischia con scarse idee e zero compattezza. Spetterà a mister Zeman trovare la soluzione più adeguata, ben consapevole che la coppia appena citata si somiglia molto in fatto di caratteristiche fisiche e di gioco. Conscio del fatto che per due centrali difensivi diventa fondamentale l’essere invece complementari ed anche di quanto in questo assetto difensivo un elemento come Kosnic risulti insostituibile. Dicevamo di una scelta che appare scontata, tranne che il tecnico non abbia in mente qualcosa di diverso. Lo spostamento di Porcino sulla linea degli attaccanti è una sua idea, fuori dal cilindro potrebbe tirare qualcosa di simile. Intanto c’è un dato certo, il cambio sicuro dell’undici titolare.