Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: al Granillo arriva il forte Matera. E c’è una folta colonia di ex amaranto

Reggina: al Granillo arriva il forte Matera. E c’è una folta colonia di ex amaranto

Il Matera è una squadra costruita con l’intento di arrivare nelle prime tre-quattro posizioni con un investimento che vale tre o quattro volte quello complessivo della Reggina.
18 punti dove giornate, già cinque di ritardo sul Lecce capolista.
I lucani devono correre e non possono fermarsi sullo Stretto.
Lo faranno con una vera e propria colonia di ex a disposizione di Auteri.
Quello più in vista è sicuramente Marco Armellino.
A Reggio lo volle il ds Simone Giacchetta. Ha giocato sia in B che in Lega Pro ed è stato uno dei grandi protagonisti del rush finale che nel 2015 portò allo storico trionfo di Messina ai play out, traguardo insperato per una squadra che non percepì stipendi per un anno.
Di quel gruppo faceva parte anche il difensore Giovanni Di Lorenzo. Cresciuto nel settore giovanile della Reggina, è arrivato fino a giocare fino all’under 21. Oggi, classe 1993, è uno dei migliori difensori del campionato. Dopo la non iscrizione si è accasato in Lucania.
Buon percorso in amaranto anche per Francesco De Rose che in B faceva parte della squadra che sfiorò la A con Atzori, per lui tre stagioni complessivamente sullo Stretto.ù
A disposizione di Auteri c’è anche il brasiliano Louzada. 22 anni, è arrivato minorenne a Reggio dal Brasile e ha fatto buona parte della trafila nel settore giovanile.
La mancata iscrizione della Reggina Calcio lo aveva riportato in patria per una stagione, ora è uno dei calciatori che subentra più spesso dalla panchina in casa Matera.