Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, tutti vogliono Tripicchio, ma Zeman ancora non lo “vede”

Reggina, tutti vogliono Tripicchio, ma Zeman ancora non lo “vede”

“E’ il tipico esterno ideale in un tridente, ha grandi qualità tecniche. E’ mancino, predilige giocare sulla destra per poter rientrare e utilizzare il piede preferito. Sarà una rivelazione del prossimo campionato, si tratta di un prospetto che farà vedere le proprie qualità ai tifosi amaranto. Andrea ha dimostrato anche quest’anno di avere talento e soprattutto costanza. E’ cresciuto molto anche in questa stagione e si è reso protagonista, insieme alla squadra, di una grande annata. Da esterno mancino ha chiuso la stagione con un bottino di tutto rispetto sia in termini di gol (13 stagionali), ma anche di assist”. Parlava così il DS Ursino l’11 agosto scorso ai microfoni di Strill Sport, anticipando una trattativa che si sarebbe poi conclusa a brevissima scadenza. La sua assenza totale dalle otto gare fin qui giocate dalla Reggina, hanno creato attorno alla figura del promettente calciatore, parecchia curiosità. Non c’è settimana in cui tra i tifosi e nelle varie trasmissioni sportive su radio, TV e web, non si parli dell’esterno d’attacco e del perchè fino ad oggi è tra i pochissimi a non essere stato ancora utilizzato. C’è da dire che in quel ruolo mister Zeman ha individuato in Porcino ed Oggiano i titolari inamovibili, potendo contare su parecchia abbondanza nelle alternative. Lo stesso allenatore ha fatto capire che ci sarà spazio per tutti, per esempio quello ritrovato da Carpentieri contro la Juve Stabia dopo un lungo periodo di assenza, ma soprattutto ha fatto intendere che per il momento alcuni calciatori, e tra questi Tripicchio, non sarebbero ancora pronti. Di sicuro Tripicchio rimane il nome più gettonato tra gli addetti ai lavori in queste prime settimane. Comunque protagonista, pur non avendo mai ancora visto il campo se non in Coppa Italia.