Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, oggi allenamento come una partita vera. Ci saranno i tifosi in curva

Reggina, oggi allenamento come una partita vera. Ci saranno i tifosi in curva

Come si prepara una gara da giocarsi contro una formazione come il Lecce? Zeman studia i suoi dalla curva sud, ha seguito il corso della partitella in famiglia dagli spalti per avere una visione più chiara, lui che nessun particolare trascura nella settimana che accompagna la squadra al match della domenica. I giallorossi, per blasone, tradizione e soprattutto per organico, appaiono la squadra in assoluto più forte del torneo, pur essendo oggi staccati dal Foggia, ma di soli due punti. Un rullo compressore la compagine di Padalino, miglior attacco del torneo e migliore difesa. La Reggina si presenta a questo confronto con l’entusiasmo di chi fino ad oggi ha sorpreso per gioco e capacità di corsa che in poche altre squadre si è fino al momento riscontrato. I punti sono sette, l’imbattibilità dura da sei giornate, seppur nelle ultime quattro sono stati solo pareggi. Match comunque aperto e paradossalmente con più possibilità per gli amaranto, di creare quelle palle gol che invece nelle ultime gare si è avuta molta fatica a produrre. Tendenzialmente Botta e soci puntano a tenere il pallino del gioco, trovando fino al momento grosse difficoltà a sfondare il muro avversario. Complicato il compito in modo particolare con Catania e Cosenza, formazioni che al Granillo hanno fatto muro. Per questo è facile immaginare che contro un undici predisposto al gioco d’attacco come il Lecce, gli spazi possano essere maggiori e di conseguenza maggiore la possibilità di creare occasioni da gol. L’undici che domenica sera verrà schierato per opporsi alla vicecapolista non dovrebbe presentare particolari novità rispetto a quello visto fino al momento. Individuati gli uomini che danno garanzie sul piano del rendimento e quello atletico e con un’altra settimana in più di preparazione nelle gambe. In questo primo scorcio di stagione, abbiamo anche più volte sottolineato l’entusiasmo ritrovato tra la Reggina e la sua tifoseria. Un feeling smarrito negli anni e che sembrava impossibile da recuperare. A dimostrazione ulteriore di questo connubio, in occasione dell’ultimo allenamento della settimana, prima della partenza per Lecce, la tifoseria ha deciso di presenziare alla seduta di questo pomeriggio, per sostenere ed incitare la squadra, in vista di un impegno molto delicato. Ennesima dimostrazione di attaccamento e calore.

Michele Favano