Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Dramma Catanzaro, i giallorossi non vedono la luce. Cosentino medita rivoluzioni

Dramma Catanzaro, i giallorossi non vedono la luce. Cosentino medita rivoluzioni

A Catanzaro in pochi si aspettavano una stagione così difficile, soprattutto dopo un’estate in cui si iniziava a parlare di progetto pluriennale destinato a riportare le aquile in Serie A.
Invece la sconfitta contro il Messina, arrivata al Ceravolo, è l’ennesima occasione per fermarsi a riflettere sul futuro immediato e a iniziare a valutare il serissimo rischio di dover giocare un campionato con l’obiettivo di dover evitare la retrocessione in Serie D.
L’esonero di Erra, ancor prima dell’inizio del campionato, era stato il primo campanello d’allarme.
La soluzione interna sbandierata come una scelta convinta ha miseramente fallite.
E, adesso, con l’avvento di Somma il dramma giallorosso prosegue.
Cinque sconfitte in sei partite, tre nelle ultime tre uscite. Neanche l’avvento di un tecnico esperto è riuscito a cambiare le sorti di una stagione che ha già visto passeggiare al Ceravolo il Cosenza e uscire vittorioso il Messina.
Nelle ultime ore pare si stia valutando la possibilità di una rivoluzione totale: via ds e allenatore.
I nomi più gettonati sono quelli di due ex Messina: Vittorio Tosto e Valerio Bertotto.
Entrambi hanno lasciato lo Stretto poco prima dell’avvio del campionato per incompresioni con la società peloritana.
Presto si saprà se i rumors sono veri.