Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, un ciclo di fuoco metterà alla prova i giovani amaranto

Reggina, un ciclo di fuoco metterà alla prova i giovani amaranto

Sei punti in cinque partite, una sola sconfitta all’avvio con il Fondi, poi continuità di risultati, una vittoria, per i tifosi la più importante, nel derby con il Messina, e tre pareggi consecutivi. Il bottino raccolto è di sei punti su quindici, apparentemente non una cifra esagerata, moltissimo se si considerano obiettivi, ambizioni e ritardi nel percorso di costruzione della nuova squadra, ripescata in Lega Pro il quattro di agosto e composta in soli venti giorni. “Per me sarebbe stato tanto anche un solo punto in queste prime cinque giornate”, concetto espresso da mister Zeman probabilmente anche estremizzato, ma utile a far capire che, nonostante le tante difficoltà, si è riusciti comunque a fare un buon lavoro. Ammesso che le squadre fino ad oggi incontrate, tranne che il Catania, abbiano ambizioni più modeste, parte da domenica pomeriggio il ciclo di partite terribili per gli amaranto. Un altro derby al Granillo, il terzo su tre partite in avvio di stagione in calendario, per poi affrontare la prima durissima trasferta sul campo del Lecce la domenica successiva. Sul percorso della Reggina il nove di ottobre un’altra grande favorita per la vittoria del campionato come la Juve Stabia, Casertana in trasferta ed a seguire la corazzata Matera. Niente male, un ciclo di cinque gare tutte ad altissimo rischio, ma allo stesso tempo stuzzicati dall’idea che questo gruppo così composto e per quello che ha fatto vedere, possa essere capace di imprese anche particolarmente complicate. Lo scopriremo a completamento di questo percorso.