Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Knudsen: “Mazzari mi voleva in prima squadra”. Romanò: “Girone C il più difficile”

Reggina, Knudsen: “Mazzari mi voleva in prima squadra”. Romanò: “Girone C il più difficile”

Nutrita presentazione oggi presso la sala stampa dell’Oreste Granillo, sei i volti di una rinnovatissima squadra, quattro di questi provenienti dal settore giovanile dell’Inter. Il primo a parlare è il centrocampista Andrea Romanò: “So di trovare un ambiente più caldo rispetto a Prato o Renate. Sono una mezzala ma posso adattarmi anche a giocare davanti alla difesa. Il girone C della Lega Pro è il più difficile, l’obiettivo è quello di fare bene già dal derby di domenica”. Subito dopo è il danese Morten Knudsen a prendere la parola: “In mezzo al campo posso giocare in qualsiasi ruolo. Sono veloce e credo di avere un buon tiro da fuori. Una serie di infortuni mi hanno impedito di poter fare il salto, anche se in prima squadra ci sono stato diverse volte, senza mai esordire. Mazzarri mi voleva con lui in ritiro, un infortunio mi ha impedito di andarci. Sono in forma, se il tecnico chiama ci sono. So che il derby è molto sentito, bisogna vincere a prescindere dalla qualità del gioco”. Centrocampo foltissimo, l’attacco, soprattutto sulle corsie esterne non è da meno. “Pur nascendo trequartista, dice Vincenzo Tommasone, posso giocare anche come esterno d’attacco. C’è molta concorrenza in quella zona di campo, io sono pronto”.