Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Coralli: “Al Sud solo per la Reggina, mi manda Aglietti” Bangu: “Voglio crescere”

Coralli: “Al Sud solo per la Reggina, mi manda Aglietti” Bangu: “Voglio crescere”

Sono due colpi di natura diversa, ma entrambi di grande caratura.
L’esperienza di Claudio Coralli al centro dell’attacco, il talento di Bangu a centrocampo.

“Sarà fondamentale – ha esordito l’attaccante toscano – iniziare con il piede giusto. Il nostro obiettivo è portare in alto i colori della Reggina. Non a caso ho scelto di spostarmi molto lontano da casa solo per giocare al Granillo. Lo avrei fatto solo per una squadra di questo lignaggio, dato che avevo altre offerta dal sud  e che non ho  accetattato.Ringrazio il direttore ed il presidente che mi hanno portato qua”.

“Sono un attaccante – rivela Coralli – che cerca di farsi trovare pronto dentro l’area, non sono in grado di fare cinquanta metri palla al piede. In dieci-quindici giorni conto di essere in forma partita”

Quando gli si chiedono quasi siano i suoi allenatori più importanti: “Sarri è il maestro, ma l’allenatore a cui devo di più è Alfredo Aglietti e so che qua è un idolo. Mi piacerebbe ripercorrere alcune delle sue tappe”

Andy Bangu, 18 anni, è in Italia da una vita nonostante sia congolese. “Ho avuto un impatto positivo con l’ambiente e con i compagni – ha detto il giovane centrocampista.
“Ieri – afferma – ho giocato davanti alla difesa, ma in questi anni ho occupato tutti i ruoli del centrocampo. Da interno ho più possibilità di calciare verso la porta. Calcio rigori e punizioni, ma segno anche su azione .Sono qui per imparare e crescere”.