Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Barillà a caccia di una medaglia a Rio. Il tiro a volo e la Reggina nel cuore

Barillà a caccia di una medaglia a Rio. Il tiro a volo e la Reggina nel cuore

.Per chi segue il calcio Antonino Barillà è il centrocampista del Trapani con un lungo passato nella Reggina.

Per chi, invece, è appassionato di tiro a volo, specialità Double Trap, Antonino Barillà è uno dei migliori tiratori del mondo.

Viene da Reggio Calabria, esattamente dalla zona di  Villa San Giuseppe, si è laureato all’Università Mediterranea in Ingegneria e da qualche tempo vive a Terni, dove si allena  nel centro federale del TAV Umbriaverde di Massa Martana.

Suo nonno, più di cinquant’anni fa,  ha fondato un campo di tiro a volo poco lontano da casa sua.

E’ innamorato di Reggio e, come dichiarato dai suoi familiari a Citynow, è uno dei portatori della vara del suo quartiere.

Ha malcelata passione per il calcio ed è grande tifoso della Reggina, al punto che il padre racconta  di come non riesca a non andare al Granillo ogni volta che gli amaranto giocano in casa.

Già un argento mondiale in bacheca.

La medaglia è un sogno, ma i medaglieri virtuali lo accreditavano già un anno fa di un bronzo alla portata.

Volare bassi tuttavia è un obbligo, soprattutto in uno sport dove bastano pochi millimetri per separare una vittoria da una sconfitta.

Reggio e tutta l’italia domani inizieranno a tifare per lui.

Appuntamento con le qualificazioni già martedì 10 agosto alle ore 14.

barillà tiro a volo