Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, in arrivo Porcino per la fascia. Il punto sulla rosa

Reggina, in arrivo Porcino per la fascia. Il punto sulla rosa

Da lunedì, forse già da stasera, la Reggina si troverà davanti ad uno scenario di porte girevoli.
Si cercano calciatori che possano garantire il salto di qualità in vista della Lega Pro e che si sposino al meglio con le idee di 4-3-3 zemaniane.
Si lavora su obiettivi compatibili con le esigenze di budget.

PORTIERI – In organico ci sono Licastro e il giovanissimo Comandè. Manca un estremo difensore, ma va capito se si sceglierà un profilo d’esperienza o un giovane che sia l’alternativa o si giochi il posto con l’attuale numero uno.
Ci sono già stati dei contatti con l’ex Vibonese Gabriele Parisi (dichiarato tifoso amaranto), ma quando ancora non c’era certezza del ripescaggio.

DIFENSORI – Marco Cane, dopo aver trovato poco spazio in Serie D per via della regola degli under, si candida prepontemente ad una maglia da titolare per la prossima stagione, si giocherà il posto con Maesano e, all’occorrenza, potrà essere l’alternativa del terzino sinistro.
In quella posizione è molto vicino l’ingaggio di Antonio Porcino. Classe 1995, è un profilo d’esperienza con alle spalle già campionato di D e Lega Pro. Arriverebbe in prestito dal Benevento e il calciatore sarebbe pronto a ridursi l’ingaggio pur di tornare nella sua città, nonostante il contemporaneo pressing del Taranto.
Porcino è cresciuto nel settore giovanile della Reggina, prima di cambiare casacca dopo la non iscrizione della passata stagione.

C’è abbondanze nella posizione di centrale, ma solo Gianola (appena arrivato) e De Bode sono certi di restare. Arriveranno uno, forse due calciatori che possano dare consistenza al reparto.

CENTROCAMPISTI – Forgione e Roselli sono i reduci della passata stagione, ma in rampa di lancio c’è anche D’Ambrosio. Presto sarà tesserato De Francesco, poi anche qui si andrà a caccia di un calciatore in grado di far girare la squadra. Un regista in piena regola che conosce la categoria e un altro calciatore che possa allungare la batteria di calciatori della linea mediana.

ATTACCANTI – De Marco, Oggiano e Carpentieri, non considerando i più giovani, sono gli elementi che faranno parte della rosa anche in Lega Pro. Troppo pochi per una squadra che predilige il tridente. Si aspettano almeno tre calciatori: due esterni (di cui uno in grado di fare anche il falso centravcanti) e un calciatore fisico.