Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calciomercato – Reggina, si tratta con Milicevic. E si sogna un ritorno importante

Calciomercato – Reggina, si tratta con Milicevic. E si sogna un ritorno importante

Si avvicina la fatidica data del 4 agosto. E’ il giorno in cui la Reggina potrà definitivamente sciogliere le riserve ed iniziare a trattare, senza più ombra di dubbio, calciatori per giocare la Lega Pro.

Un destino che oggi appare ineluttabile, ma che per scaramanzia nessuno in società vuole anticipare.

In ritiro è arrivato De Francesco. Regista, reduce da buone stagioni a L’Aquila e prodotto di un vivaio importante come quello della Lazio.

Sarà probabilmente tesserato dopo l’ufficializazione del ripescaggio.

E, in Abruzzo, ha dimostrato di essere alternabie di poter coesistere, in un centrocampo a tre con Hrvoje Milicevic, croato di 192 cm che può assicurare forza fisica e quantità davanti alla difesa.

Da qualche giorno la Reggina è in contatto con lo staff del giocatore.

Il croato, di proprietà del Pescara che ha già dato l’assenso, ha giocato da protagonista negli ultimi sei mesi della passata stagione.

L’Aquila è retrocessa ai play out, ma senza la penalizzazione di sette punti sarebbe arrivati a metà classifica.

L’ostacolo? Lo stipendio. Troppo alto e si sta cercando una soluzione unitamente al Pescara. Un piccolo contributo della società biancazzurra e uno del calciatore potrebbero portare il giocatore ad accettare Reggio Calabria.

A 23 anni sa che la prossima può essere la stagione decisiva per la sua carriera.

Con Milicevic  e De Francesco che si aggiungerebbero a Roselli, Forgione e D’Ambrosio l’organico del centrocampo sarebbe molto vicino ad essere definito, lasciando spazio forse ad un solo altro tassello.

Il direttore generale Gabriele Martino crede fortemente nel senso d’identità ed appartenenza dei calciatori. Nei prossimi giorni potrebbe essere fatto un sondaggio col Foggia, per il reggino Alessio Viola, classe ’90.

Per lui già una vita in amaranto: dal settore giovanile alla Serie B.

Nella corazzata rossonera parte dietro nelle gerarchie di De Zerbi e nel tridente di Zema potrebbe fare sia l’esterno che il riferimento centrale.

Nell’ultima stagione 12 presenze senza mettere a segno alcun gol ( 5 reti in Coppa Italia), ma a Reggio sanno che lui la porta la vede e l’aria di un ritorno a casa potrebbe fargli bene.

Stesse caratteristiche di Carbonaro, per il quale la Reggina ha già manifestato interesse.

Viola, tuttavia, ha uno stipendio fuori dai canoni degli amaranto, ma anche un contratto in scadenza nel 2017.

Se davvero dovesse essere messa in piedi una trattativa si potrebbe studiare una strategia che accontenti tutti.

Il Foggia lo considera in uscita.  Lo ha preso a parametro zero dopo la non iscrizione della Reggina Calcio e non farebbe troppa resistenza.

E, intanto, si lavora ad altri tre tasselli:  un portiere, un terzino sinistro e un centravanti fisico.