Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Ripescaggio in Lega Pro: alle 19 scadono i termini. La situazione. La Reggina spera

Ripescaggio in Lega Pro: alle 19 scadono i termini. La situazione. La Reggina spera

Alle 19 scade il termine per presentare le domande di ripescaggio al campionato di Lega Pro.

I posti disponibili sono dodici.  Dieci sicuramente liberi, uno che si accaparrerà una squadra che sarà ammessa in maniera non onerosa al posto dello Sporting Bellinzago (ha rinunciato) e un altro che verrebbe liberato dalla Paganese, qualora i campani giovedì vedessero respinto il loro ricorso davanti al Collegio di Garanzia del Coni relativamente alla situazione finanziaria.

Il 4 agosto si pronuncerà il Consiglio Federale ripescando in maniera alternata una squadra retrocessa dalla Lega Pro alla D e altre provenienti dalla stessa D.

350.000 euro di fideiussione e 250.000 euro di quota da versare a fondo perduto è il costo della domanda. 700.000 euro complessivi considerando anche le tasse d’iscrizione.

Ad ora ad averla presentata sono dalla Lega Pro: Albinoleffe, Olbia, Racing Romae Lupa Roma.  Dalla Serie D: Fondi,  Fano, Taranto e Reggina

Ha rinunciato il Campobasso.

Ma ci sono altre squadre che entro le 19 dovrebbero presentare domanda:  Cavese e Vibonese, ad esempio, dovrebbero arrivare a fare richiesta sul filo di lana. Alla base i  problemi relativi allo stadio e, ad esempio, all’impianto di videosorveglianza.

Anche il Melfi dovrebbe farcela.  Si attendono riscontri da Forlì, Cuneo,  Lecco e Grosseto, dove la situazione appare imbrigliata.

Non è ben chiaro ancora quanto conteranno tradizione e bacino d’utenza per le squadre provenienti dalla Lnd, che porterebbe ad avere gioco facile rispetto alle avversarie.

Viceversa gli amaranto, dovessero contare sul  quoziente del risultato sportivo dell’ultima stagione, partirebbero indietro.

Ad aiutare la società di Praticò potrebbero esserci domande rigettate per la non idoneità degli impianti di alcune dirette concorrenti o, come nel caso della Cavese, il dover valutare i punti di penalizzazioni avuti qualche stagione fa così come la situazione dell’Albinoleffe, già ripescata un anno fa e escludibile in prima chiamata.

La partita, dunque, è tutta da giocare.

 AGGIORNAMENTO 16.11

La Cavese ha presentato domanda di ripescaggio