Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Ripescaggio, la Reggina c’è e ci crede. Stasera la lista ufficiale

Calcio – Ripescaggio, la Reggina c’è e ci crede. Stasera la lista ufficiale

Scade oggi alle 19 il termine per la presentazione delle domande di ripescaggio tra i professionisti. La Reggina ha fatto le cose per tempo, abitudini consolidate quelle del presidente Praticò che, onde evitare affanni su possibili imprevisti, ha chiuso la pratica con un giorno di anticipo. Lo avevamo scritto, come si suol dire, in tempi non sospetti, proprio nel periodo in cui questa società subiva attacchi da ogni parte. La partecipazione alla lunga lista di società interessate al salto di categoria, era un atto dovuto e la dirigenza, a fronte di enormi sacrifici economici, ha risposto ancora una volta presente. Come aveva già fatto in occasione della chiusura della trattativa con i curatori della Reggina Calcio e come aveva già provveduto riguardo l’invio della documentazione per il cambio di denominazione. Una serie di passaggi che di fatto hanno totalmente cambiato pareri e modi di pensare, facendo ricredere parecchi detrattori e trasformando le critiche in elogi ed entusiasmo. Se, però, per uno solo di questi passaggi si ha una certezza, l’affitto del ramo d’azienda della Reggina Calcio fino al 30 giugno 2017, ancora dubbi avvolgono le altre due vicende. Dove la società amaranto nulla può, perchè saranno altri a dover decidere. Sul cambio di denominazione non dovrebbe esistere alcun problema, anche il sostegno della curatela che ha già provveduto all’invio della documentazione che ne assicura l’accordo, andrebbe a fare la differenza sull’esito finale. Più delicata la questione ripescaggio. C’è una graduatoria da rispettare e l’elenco delle squadre che stanno davanti alla Reggina sono tante. Ma anche in questo caso il quadro della situazione non è proprio definito, perchè le informazioni che arrivano sono spesso contrastanti. Se davvero blasone, storia calcistica e impianti sportivi faranno la differenza, la Reggina sarebbe in una botte di ferro, caso contrario, se prevarrà in percentuale rilevante il risultato sportivo dell’ultima stagione, ci sarebbe poco da sorridere. In tutto questo, ma lo capiremo solo stasera, ci sarà da verificare quante delle società presenti in elenco siano disposte a partecipare a questa domanda di ripescaggio, quante ne abbiano diritto (vedi penalizzazioni ed illeciti sportivi ed amministrativi) e quante ancora la disponibilità economica.