Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Fumata bianca: adesso c’è davvero solo una Reggina. La curatela ha scelto l’Urbs

Fumata bianca: adesso c’è davvero solo una Reggina. La curatela ha scelto l’Urbs

La curatela ha accolto l’offerta dell’Urbs Reggina che aggiudica il fitto d’azienda della Reggina Calcio relativo a identità, marchio, storia e concessione del centro sportivo S.Agata.

La base d’asta era fissata ad un canone annuale di 108.000 euro.

Si capirà presto se si sia trattato di una scelta andata sull’offerta più alta, oppure si sia preferito optare per un’azienda che poteva offrire maggiori garanzie alla luce del titolo sportivo già in essere.

La Reggina, adesso, senza problemi di alcun tipo torna ad essere una sola.

Nessun equivoco più possibile.

Nessun fantasma aleggia sull’Urbs Reggina che, a questo punto, potrebbe scegliere anche di abbandonare il prefisso a partire dalla prossima stagione.

Cambia poco riguardo alle graduatorie per il ripescaggio in Lega Pro, dato che già precedentemente la principale società calcistica di Reggio si portava in dote il blasone e il bacino d’utenza della città.

Da valutare la situazione relativa al S.Agata, la cui concessione in essere potrebbe avere impedimenti dettati dal sequestro di alcuni campi e delle strutture in muratura per abusivismo edilizio.

Vedi anche:

G. Praticò: “Volevamo ridare la Reggina alla città. Ora compattiamoci, pronti alla Lega Pro”