Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Urbs Reggina, Martino, Zeman e quel “traguardo” sempre più vicino….

Urbs Reggina, Martino, Zeman e quel “traguardo” sempre più vicino….

“Il presidente oggi non è presente e si scusa, ma sta poco bene, niente di preoccupante, un pò di stanchezza accumulata. E poi con l’avvicinarsi del traguardo, aumenta la pressione e lo stress”. Parla così il direttore generale Gabriele Martino che poi, sollecitato dal dover rispondere ad una domanda che gli è stata posta, entra nello specifico, nel dettaglio. Il traguardo da raggiungere è la Lega Pro, questa società ci crede, ci crede fermamente soprattutto il DG che a più riprese parla di professionismo, anche nella presentazione di quelle che sono le idee ed i concetti del nuovo tecnico. Karel Zeman arriva a Reggio Calabria perchè fortemente voluto da chi per lungo tempo, nei primi anni duemila, ha inseguito il papà Zdeněk Zeman, mai arrivato però alla corte amaranto. La scelta del nuovo allenatore dell’Urbs Reggina è stata parecchio ponderata. Serviva la figura di un tecnico capace di guidare una squadra da battere per la serie D, ma anche pronta alla disputa di un campionato di Lega Pro. Martino ritiene di aver individuato il profilo giusto, sarà poi il campo a darne la risposta certa. Intanto trascorrono i giorni e le attenzioni si rivolgono sempre più a quelle che saranno le decisioni del prossimo consiglio federale. Si aspettano risposte importanti, la prima certamente riguarda le domande di partecipazione alla prossima Lega Pro, quante defezioni ancora si registreranno, quanti saranno i posti a disposizione per i ripescaggi, quali saranno i criteri che si andranno ad adottare. Da quello che trapela, la società amaranto, oggi, starebbe scalando la graduatoria in maniera vertiginosa, facendo aumentare le percentuali di ripescaggio giorno dopo giorno. Nessuno, però, intende sbilanciarsi, tranne appunto, il direttore generale…