Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Urbs Reggina, arriva l’ok dei soci per la cifra necessaria al ripescaggio

Urbs Reggina, arriva l’ok dei soci per la cifra necessaria al ripescaggio

La stagione 2015-16, si è ufficialmente conclusa nella serata di ieri per la Urbs Reggina 1914. Un incontro tra i soci per fare un resoconto di quello che è stato, mettendo sul tavolo idee e progetti per la stagione che sarà. Discussione cordiale, scambio di pareri ma, soprattutto, unità di intenti per quella che potrebbero essere una opportunità, l’eventuale ripescaggio in Lega Pro. La società, intanto, sa benissimo di dover fare i conti con la realtà la quale, oggi dice, che fra tre giorni e fino al 12 di luglio, è circoscritto il periodo in cui bisognerà presentare domanda di iscrizione al campionato di serie D. Ed è su questo che bisognerà al momento concentrarsi, in quello che è il budget di spesa previsto, intorno al milione di euro ed a come programmare la prossima stagione sportiva. Il ripescaggio va visto come un straordinaria opportunità, che oggi, però, si presenta complicata per tutta una serie di motivi che più volte abbiamo spiegato. Per una graduatoria che vede la Urbs Reggina collocata in posizioni lontane, dettate da criteri che piazzano davanti in ordine di scelta le vincenti dei play off di serie D, le retrocesse dalla Lega Pro e subito dopo le perdenti delle finali play off. Non resta, per il momento, che prenderne atto ed aspettare. Quel che è certo, e la riunione di ieri in questo senso ha fatto ulteriore chiarezza in merito, è che il gruppo dirigenziale ha mostrato disponibilità ad ulteriori sacrifici economici qualora si prospettasse la possibilità dell’atteso salto nel professionismo. Allo stesso tempo, ma questa è una nostra considerazione, non bisognerà aspettare ancora per iniziare a parlare anche di aspetti tecnici, quindi allenatore e giocatori. Sarebbe un errore gravissimo temporeggiare, attendendo un qualcosa che le probabilità ci dicono difficilmente arriverà.