Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / SSD Reggio Calabria, allenatore ed eventuali conferme. Quando?

SSD Reggio Calabria, allenatore ed eventuali conferme. Quando?

Si può iniziare a pianificare la nuova stagione? Per quello che ci riguarda bisognerebbe iniziare a farlo da subito. La SSD Reggio Calabria ha affidato a Gabriele Martino il compito tecnico, la sua responsabilità è totale, nella scelta dell’allenatore e quella dei calciatori. Dal 4 al 12 luglio vi sarà la possibilità di presentare domanda di iscrizione al campionato di serie D, categoria che oggi appartiene a questa società e per questa che bisogna iniziare il percorso di costruzione. Il ripescaggio è una opportunità, verissimo, con tante incognite sull’eventualità che possa concretizzarsi e soprattutto con tempi che diventerebbero lunghissimi nel caso in cui si decidesse di aspettare ancora. Progetto su due fronti, ha più volte ribadito il DG della società amaranto. Percorso non semplice, specie nel momento in cui ci sarà da convincere l’allenatore di turno o i calciatori, ad accettare un trasferimento in riva allo stretto, con il dubbio legato al tipo di campionato che si andrà a disputare. Allo stesso tempo, in maniera neanche troppo velata, i dirigenti, per il salto nel professionismo, chiedono sostegno alla città ed alla sua provincia, in che termini ancora non è stato definito, probabilmente qualcosa di più chiaro la si potrà sapere a breve. Siamo arrivati alla conclusione del mese di giugno e qualche novità tutti l’aspettano da un momento all’altro. Nomi di allenatori se ne sono fatti in quantità. Pur se l’orientamento sembra diverso, mister Cozza è rimasto a stretto contatto con Gabriele Martino. Ha già fatto sapere che una eventuale chiamata da categoria superiore lo porterebbe a decidere di salutare Reggio Calabria, allo stesso tempo, però, aspetta di capire in maniera ufficiale quali saranno le decisioni che verranno prese. Si rimane dunque in attesa di un qualcosa che segnali l’inizio del nuovo progetto tecnico, perchè anche sul fronte rinnovi, e parliamo di calciatori, è ancora silenzio assoluto.