Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – La spina dorsale della squadra indipendente dalla categoria? Possibili conferme

Reggina – La spina dorsale della squadra indipendente dalla categoria? Possibili conferme

Mancano sette giorni alla fine di giugno e la Reggina non sa ancora quale campionato disputerà.  Serie D o Lega Pro? Più il tempo passa e più la seconda ipotesi, da remota, si fa strada seppur in maniera timida grazie alle tantissime squadre che scoprono di essere in seria difficoltà economica.

La verità è che, però, fino al 18 luglio nessuno saprà quante saranno le caselle vacanti e quali squadre otterranno il ripescaggio tra i Pro.

Nel frattempo la società non può stare ferma e come più volte ribadito sta cercando di fare scelte che possano essere funzionali a un campionato di vertice in D o a uno per mantenere la categoria in Lega Pro.

Il gruppo formatosi lo scorso anno incoraggia la società a confermare qualche pedina che possa contribuire a tenere unito lo spogliatoio.

Ecco perchè tra gli elementi che potrebbero fare al caso degli amaranto in tutte le direzioni ci sono tre calciatori:  il difensore De Bode, il capitano Giovanni Lavrendi e il centravanti Tiboni.

Loro, indipendentemente dalla categoria che si andrà a disputare, potrebbero rappresentare la sicura continuità con la passata stagione.

I prossimi giorni porteranno ai primi abbocamenti con i calciatori che avrebbero piacere a prolungare la loro avventura sullo Stretto.