Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / SSD Reggio Calabria e Reggina Calcio. Destini che inevitabilmente si incrociano

SSD Reggio Calabria e Reggina Calcio. Destini che inevitabilmente si incrociano

Il tifoso attende speranzoso e confuso. Impossibile non evidenziare il momento di sbandamento che si sta vivendo, alimentato ulteriormente dall’ultima notizia, quella riguardante il fallimento della Reggina Calcio e la prosecuzione dell’attività della stessa, attraverso l’esercizio provvisorio affidato ai curatori. Il cronista è soggetto ripetutamente a domande che il tifoso si pone. Da una parte si chiedono lumi sulle possibilità reali di ripescaggio, percentuali, fattibilità. Ad oggi sono solo risposte generiche quelle che si possono fornire. La volontà da parte della SSD Reggio Calabria esiste ed è stata più volte manifestata. Insieme a questa poi ci sono le necessità intanto di reperire i fondi utili a presentarne domanda e la cifra risulta alquanto considerevole. Poi quella famosa graduatoria della quale se ne parla da tempo e che sarà fondamentale scalare, solo attraverso defezioni che dovranno arrivare dalle società che stanno davanti. Tutto questo in attesa di ricevere notizie certe riguardo il criterio di scelta, dando per scontato che le squadre privilegiate saranno quelle retrocesse dalla Lega Pro e le vincitrici dei play off in serie D. L’altra questione è il cambio di denominazione. Con il mantenimento ad oggi dell’affiliazione in FIGC della vecchia società, la situazione non è diversa rispetto allo scorso anno. Fino a quando non si avrà un pronunciamento ufficiale da parte del massimo organo federale, il percorso da effettuare dovrà essere quello prospettato dall’avvocato Mattia Grassani, ovvero apporre un prefisso davanti alla parola Reggina e quindi provare a superare l’ostacolo, ritenendo la parola “Reggina” un aggettivo e non un elemento distintivo e caratterizzante. Ma non è detto che questa soluzione alternativa abbia riuscita certa ed in questo momento non sarebbe assurdo pensare che anche per la prossima stagione ci si possa identificare con la denominazione SSD Reggio Calabria. I destini delle due società reggine di calcio, vecchia e nuova, si incroceranno inevitabilmente. Decisivi, infatti, risulteranno i primi giorni della prossima settimana, quando i curatori fallimentari della Reggina Calcio, dopo un incontro ufficiale, sapranno con certezza dalla FIGC se sarà possibile mantenere o meno l’affiliazione.

condemi_curatore