Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina ’88-Reggina ’99, Falcomatà: “Serve per ricordarci dove eravamo”

Reggina ’88-Reggina ’99, Falcomatà: “Serve per ricordarci dove eravamo”

Oggi, presso Palazzo San Giorgio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento che riporterà a Reggio Calabria due squadre rimaste scolpite nella storia amaranto. La Reggina di Scala del 1988 e quella che nel 1999 ha ottenuto la prima storica promozione in serie A si affronteranno al Granillo in una amichevole ricca di amarcord e nostalgia.

Da sottolineare, come già accaduto lo scorso anno, che l’incasso sarà devoluto in beneficenza ad Hospice Reggio Calabria, struttura rappresentata dal dottor Vincenzo Trapani Lombardo. “Sono veramente felice di essere qui oggi, per esprimervi la nostra gratitudine. Ci inorgoglisce il fatto che una realtà storica e gloriosa come la Reggina leghi il proprio nome all’Hospice. Rivolgo un grazie a tutti voi, un grazie che va ben oltre le semplici retoriche ma nasce dal cuore”, le parole di Lombardo.

L’associazione Leggende Amaranto promotore dell’evento, il presidente Ugo La Camera ricorda quali sentimenti sono alla base dell’iniziativa: “Aggregazione e voglia di costruire, questo è lo spirito che deve animare tutti noi, se davvero vogliamo non solo riportare i colori amaranto ai fasti di un tempo, ma anche scalare la classifica che quest’anno ha visto la nostra città all’ultimo posto come qualità della vita. La Reggina per i reggini rappresenta molto più che una squadra di calcio, certe spinte devono partire dal popolo”.

Presente il sindaco Giuseppe Falcomatà, tifoso in modo particolare della Reggina 1999 come confermato dallo stesso primo cittadino.  “La cosa più importante, è che questo evento serva a farci ricordare da dove veniamo, ma soprattutto serva a farci capire che queste emozioni non devono vivere nei nostri ricordi. Attraverso un progetto tecnico-sportivo, la Reggina -afferma Falcomatà- deve tornare nei palcoscenici che le spettano…”.

Alfredo Auspici annuncia una novità importante, ovvero la presenza delle scuole calcio all’evento del 25 giugno. “Passato e futuro si fonderanno in unico abbraccio, visto che le due squadre, al momento del loro ingresso in campo, verranno accompagnate dai bambini delle scuole calcio, sia di Reggio che della Provincia”.

L’amichevole del Granillo sarà anticipata da incontro che avverrà ad Ecolandia il 24 giugno. E’ il giornalista Massimo Calabrò a presentarla: “La sera prima della partita, le due squadre si ritroveranno ad Ecolandia, splendida struttura sita ad Arghillà, laddove si terrà una conferenza stampa che precederà una serata di allegria ed intrattenimento. Aspettiamo anche quel giorno un gran numero di tifosi”.

Due bandiere amaranto, Belardi e Cirillo, daranno ufficialmente l’addio al calcio giocato proprio in occasione dell’amichevole del 25 giugno. Queste le portiere dell’ex portiere amaranto, oggi presente a Palazzo San Giorgio: “Sono e sarò sempre riconoscente a questa città ed a questa tifoseria, per quello che mi ha dato negli anni. Nel mio piccolo ho dato sempre tutto me stesso per onorare al meglio la maglia amaranto. Quando sono stato chiamato per questa partita, ho detto subito di si, visto anche lo scopo benefico”.