Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Martino: “Rivogliamo la nostra storia. Competitivi a prescindere dalla categoria”

Martino: “Rivogliamo la nostra storia. Competitivi a prescindere dalla categoria”

Mentre la società silenziosamente prosegue il suo lavoro di riorganizzazione, il comparto tecnico capeggiato dal direttore generale Gabriele Martino, lavora su più fronti per farsi trovare pronto nel caso in cui vi fosse l’opportunità di un ripescaggio, ma anche per la costruzione del nuovo gruppo ove si dovesse tornare a disputare la serie D. La cosa certa è che nulla di nuovo si potrà sapere prima della prossima settimana, con il primo nodo da sciogliere che riguarderà la conduzione tecnica. Una prima analisi è stata fatta, ulteriori approfondimenti sono invece rimandati alla metà di giugno. Cozza, che in un primo momento aveva fatto intendere di ambire a qualcosa di più importante, nel finale di stagione ha invece mostrato disponibilità a patto che a lui venga consegnata una squadra competitiva ed in grado di lottare per il vertice. Praticamente si è messo a disposizione della società, ponendo però quel tipo di condizione. Pur considerato buono il lavoro fatto dall’allenatore di Cariati, non è così scontato che la società continui a puntare su di lui, l’incontro che le parti avranno nei prossimi giorni potrà dare risposte più chiare. Chiarissimo, invece, il pensiero di Gabriele Martino riguardo il futuro, così si è espresso parlando con i colleghi di Gazzetta del Sud: “Vogliamo riappropriarci della nostra storia, partendo appunto dal nome e non solo. Ci dobbiamo fare trovare pronti in caso di ripescaggio in Lega Pro, dopo il prossimo Consiglio Federale capiremo meglio come muoverci. Tuttavia non è detto che torneremo subito tra i professionisti e se resteremo ancora nei dilettanti, cercheremo di costruire una squadra competitiva. Per quello che riguarda il mercato, non è il momento di fare nomi, intendo muovermi a fari spenti. Di sicuro si cercherà di privilegiare il gruppo e non i singoli. Nell’ultimo campionato si sono persi tanti punti per strada, non ci possiamo permettere il lusso di fare errori”.