Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina Calcio 1986, il destino appare ormai scritto. Si attende la decisione del Tribunale

Reggina Calcio 1986, il destino appare ormai scritto. Si attende la decisione del Tribunale

Il Centro Sportivo S.Agata, gli accordi con la Juventus e la Figc.  Sembrava quasi un disegno perfetto quello che la Reggina Calcio era pronta a presentare davanti al Tribunale di Reggio Calabria per ottenere un concordato che avrebbe consentito di accordarsi con i creditori, mantenere l’affiliazione e magari un giorno tornare a fare calcio ad alti livelli.

Un progetto però che è naufragato di fronte all’evidenza dei fatti.  Il sequestro della struttura determinata da presunti abusi edilizi, il sequestro delle quote societarie per fatti che coinvolgono anche l’assenza di basi economiche degli accordi presentati con la Juve e la Federazione.

Era prevista per oggi l’udienza davanti al Tribunale Fallimentare che nei prossimi giorni si pronuncerà sull’opportunità di prolungare la vita amministrativa di una società ridotta a scuola calcio e settore giovanile.

La non iscrizione alla Lega Pro, avvenuta lo scorso 16 luglio, aveva di fatto già messo la parola fine al settore professionistico e che per anni aveva coinvolto la città.

Un destino diverso dal fallimento, da ufficializzare nei prossimi giorni, ad oggi rappresenterebbe una sorpresa.