Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Fatti Cavese-Reggina , otto arresti. Dimesso il tifoso amaranto ferito

Fatti Cavese-Reggina , otto arresti. Dimesso il tifoso amaranto ferito

Le censurabili scene dello stadio Lamberti di Cava dè Tirreni (leggi qui e guarda il video) sono ancora negli occhi di tutti e stanno facendo il giro del web.

L’episodio naturalmente non poteva sfuggire all’attenzione delle Forze dell’Ordine che hanno da subito attenzionato i filmati dell’impianto di videosorveglianza dell’impianto dove gioca la Cavese..

L’operato del vice questore aggiunto di Salerno Marzia Morricone, della Digos di Salerno, del Commissariato di Cava dè Tirreni ha portato a otto arresti.

“Nei guai – si legge sul sito lacittadisalerno.it –  sono finiti: S. A.,  di 38 anni, residente a Cava de’ Tirreni; S. L., di 42 anni, residente a Cava de’ Tirreni, con precedenti specifici a carico e già destinatario di Daspo; M. M., di 42 anni, residente a Cava de’ Tirreni, con precedenti specifici a carico  e già destinatario di Daspo;  V. A., di 60 anni, residente a Giffoni Sei Casali; L. G.di 26 anni, residente a Cava de’ Tirreni, con precedenti specifici a carico e già destinatario di Daspo; P. R. di 54 anni, residente a Cava de’ Tirreni, con precedenti a carico in materia di esplosivi;M. V.  di 44 anni, residente a Castel San Giorgio, con precedenti specifici e già destinatario di Daspo, trovato in possesso, nel corso della perquisizione domiciliare, di un fumogeno debitamente sottoposto a sequestro; S. A. di 36 anni, residente a Cava de’ Tirreni, con precedenti specifici a carico, già destinatario di provvedimento Daspo. Degli arresti operati è stata informata la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore (SA) che ha disposto i domiciliari in attesa dell’udienza di convalida”.

Il bilancio è di un ferito tra i tifosi reggini, colpito dagli oggetti lanciati dai sostenitori cavesi.   Per lui ferite lacero contuse e già in serata stato dimesso.

La ricognizione post match ha portato alla luce persino l’introduzione all’interno di mazze da baseball.

Provvedimenti potrebbero riguardare presto anche la tifoseria reggina per i fumogeni accesi.