Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, fiducia totale e convinzione di poter fare l’impresa

Reggina, fiducia totale e convinzione di poter fare l’impresa

Ci siamo. Manca ormai poco all’atteso confronto tra la Cavese e la Reggina, utile per guadagnare l’accesso alla finale play off. Entrambe le squadre lo stanno vivendo con la tensione e l’attenzione di chi sa bene quanto ci si giochi in una sola partita. Per i campani il vantaggio di poter usufruire di due risultati su tre, per la Reggina solo la vittoria consentirebbe il passaggio allo spareggio decisivo. Ambienti e stati d’animo differenti, così come raccontiamo da giorni. A Cava soprattutto tra la tifoseria è tutt’altro che sereno, questo conseguenzialmente crea qualche disagio ai calciatori che, comunque, nell’arco della stagione hanno dimostrato valore e qualità. Partiti come superfavoriti in campionato, hanno sempre stazionato nella parte alta della classifica, crollando però nel momento decisivo e lasciando l’allungo al Siracusa, ma soprattutto sprecando una serie di bonus in modo particolare tra le mura amiche. I crolli casalinghi con Gragnano e Rende e quell’incredibile pareggio con il retrocesso Scordia, oggi fanno la differenza, ovviamente in negativo. E su questo fattore che gli amaranto pensano di poter compiere l’impresa. La Cavese, in casa, è battibile e poi, tornando agli stati d’animo, l’aria che si respira al Granillo è decisamente diversa. Il gruppo è fortemente motivato, lo stato di forma più che buono, i giocatori più esperti nel finale di stagione hanno dimostrato di esserci. Cozza confida molto sull’esperienza per esempio di Roselli e Lavrendi, ma anche sul buon momento realizzativo di Tiboni ed Oggiano. Il resto dovranno farlo massima concentrazione e attenzione assoluta, in ogni reparto del campo. Ci sarà il solito nutrito gruppo di tifosi a sostenere la squadra, con la speranza che non sia questa l’ultima partita del campionato.