Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Martino: “Difficile un altro anno così, in Lega Pro tutto più facile. E sul Viale Messina…”
Fortunato Martino, dirigente della nuova Reggina

Reggina, Martino: “Difficile un altro anno così, in Lega Pro tutto più facile. E sul Viale Messina…”

E’ il momento dei primi bilanci, per lo più positivi per ciò che la Ssd Reggio Calabria e futura Reggina ha fatto in questa stagione.  Tocca a Fortunato Martino, uno dei soci.

“Abbiamo fatto un investimento importante (oltre un milione di euro, ndr), soprattutto – rivela ai  microfoni di Radio Antenna Febea –  in un momento economico difficile per tutta la nazione. Sarà difficile continuare a esborsare le stesse cifre che sono state  impiegate lo scorso anno.  Siamo aperti ad altri soci  e qualcuno posso assicurare che si sta avvicinando.  Confidiamo di fare bene in questi play off, per poi aspirare ad un ripescaggio.  La Lega Pro significherebbe avere un appeal maggiore per gli investitori, ma soprattutto introiti maggiori e un investimento minore”.

“In Serie D – prosegue – avremmo bisogno ancora una volta del sostegno dei tifosi, magari facendo lo stesso numero di abbonamenti o addirittura maggiore.  Ci hanno sostenuto concretamente in tutti gli stadi e spesso e volentieri, per numero di fan, abbiamo giocato in casa anche in trasferta”.

Tiene sempre banco la questione strutture: “Il centro sportivo di Viale Messina è stato affidato alla mia scuola calcio in qualità di seconda classificata alla vecchia gara d’appalto decaduta.  Siamo vittime della burocrazia, perchè stiamo producendo tutti i documenti necessari con il preventivo di spesa per il ripristino della struttura.  A qualcuno fa male la pancia, ma vorrei sapere quanta gente è disposta a spendere di tasca propria ciò che serve per rimettere in sesto un qualcosa che  è totalmente distrutto.  L’altro giorno ho visto i bambini che ci giocavano dentro in maniera abusiva, ho voluto che restassero lì perchè è giusto che loro giochino, a patto che non facciano  danni e spesso mi capita di vedere gente che passa col motorino sui campi di gioco.  Serve almeno un mese per rimetterla in sesto e in attesa dovremmo trovare un modo di metterci un custode ed una sorveglianza. La prima stima per difetto è di circa 250.00 euro e ogni giorno che passa questa cifra cresce perchè c’è qualcuno che, magari, va a tagliare col coltello il tappeto del sintetico”.

Inevitabile capire come possano coesistere la Scuola Calcio “Ciccio Cozza”  di Nato Martino e la Ssd Reggio Calabria di cui è socio: “La struttura diventerà un tutt’uno con quella di Valanidi, dove da agosto le giovanili amaranto e la prima squadra si allenano.  Non abbiamo la possibilità di fare una subconcessione sul Viale Messina, ma ci siederemo tutti attorno a un tavolo e discuteremo la situazione.  Quello che posso dire è che nella prossima stagione non avremo problemi di campi”.