Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Play off, prima obiettivo solo della Reggina, ora interesse di tutti

Calcio – Play off, prima obiettivo solo della Reggina, ora interesse di tutti

Sembrava solo un obiettivo della Reggina. Più volte ribadito dalla società, dal direttore generale, dal tecnico. Dopo aver visto sfumare la possibilità di agganciare il trio di testa, la squadra amaranto a testa bassa ha punto dritto verso quello che al momento è solo collocazione di prestigio, in attesa che giungano buone nuove sul piano regolamentare. Quindi, che la Reggina puntasse alla qualificazione play off, è un dato certo, più volte dichiarato. Da qualche mese, alla compagine di Cozza, si è aggiunta la Vibonese. Squadra matricola di questo campionato, ma con una storia che le consente di ambire a questo ed altro. I rossoblu, hanno già acquisito in maniera matematica il diritto a parteciparvi, l’ultimo appuntamento stagionale, quello contro il Lamezia, ne potrà indicare il definitivo piazzamento. Ma le altre? Il loro interesse verso la famosa griglia, è venuto fuori solo all’ultimo. Mai una dichiarazione ufficiale per Due Torri ed Aversa, con quest’ultima più sfavorita rispetto al resto delle squadre. Lo abbiamo scoperto domenica pomeriggio, con i campani capaci di trovare un pareggio e rischiando la vittoria a Palmi, mentre i siciliani protagonisti di un finale di gara ad Agropoli che ha regalato il gol che li tiene ancora in corsa. Due Torri-Reggina, così, da partita ad interesse unico, diventa un vero e proprio spareggio tra due formazioni in lotta per un solo posto. Ci sarà spazio e tempo per stilare tabelle, incroci e classifiche avulse, oggi in maniera più semplice diciamo che per non rischiare, gli amaranto, dovranno tornare a casa con almeno un punto per avere la certezza di essere dentro. Una vittoria darebbe un’altra garanzia, a prescindere dai risultati delle altre, quella del quarto posto che potrebbe avere un significato importante. Cozza, proprio ieri, ha dichiarato che, giunti a questo punto della stagione, con l’attuale stato di forma della squadra, la possibilità finalmente di giocare al calcio ed una squadra in buona salute, sarebbe proprio la Reggina l’undici da battere. Speriamo abbia ragione lui, fermo restando che i play off dovranno essere ancora conquistati.