Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina, è l’ultima in casa. Al Granillo non si vince da tre mesi

Calcio – Reggina, è l’ultima in casa. Al Granillo non si vince da tre mesi

Comunque vada, per la Reggina sarà il campionato delle occasioni sprecate. Anche a Noto la formazione amaranto ha lasciato per strada punti preziosi. Dopo un primo tempo giocato su livelli più che buoni, una seconda parte decisamente sottotono e caratterizzata dalle solite amnesie. Bisognerà farsene una ragione, visto che ormai sono solamente due le giornate alla conclusione ed il motivo dominante dell’intero campionato è stato sempre quello delle disattenzioni e degli improvvisi cali di rendimento. Eppure gli eventuali tre punti, avrebbero consentito a Tiboni e soci di agguantare la Vibonese al quarto posto della classifica, potendo disporre di una migliore differenza negli scontri diretti. Invece ci si è dovuti accontentare dell’undicesimo pareggio stagionale che tiene gli uomini di Cozza sempre in quinta posizione, ma con l’Aversa che incalza adesso ad una sola lunghezza e per fortuna il Due Torri sempre dietro, stoppato in casa dalla Palmese. Sarà, quindi, sempre ed ancora la Reggina padrona del proprio destino. Per non avere dubbi riguardo la partecipazione ai play off, dovrebbe riuscire a conquistare sei punti nelle partite restanti, cosa che oggi appare complicata proprio in virtù di un percorso eccessivamente altalenante. Giocare in casa contro la terzultima non è garanzia di successo, lo dimostrano gli ultimi due impegni al Granillo contro Scordia e Agropoli, formazioni capaci di strappare l’intera posta, per poi crollare contro avversari molto più modesti. Nella stessa giornata in cui si spera di tornare a vincere davanti al pubblico di casa, dopo un digiuno che dura da più di due mesi (ultimo successo con il Rende il 10 febbraio), l’Aversa sarà impegnato a Palmi, mentre il Due Torri farà visita all’Agropoli.