Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Cozza pensa al tridente “over”, a Noto non si può sbagliare

Reggina – Cozza pensa al tridente “over”, a Noto non si può sbagliare

La Reggina potrebbe scrivere un manuale su come sia possibile complicarsi la vita in maniera autonoma.  Gli amaranto avevano un piede e forse più nei play off,  ma gli incredibili risultati negativi casalinghi contro le non irresistibili Scordia ed Agropoli hanno complicato maledettamente le cose.

Servono sette punti per essere certi degli accessi nei play off senza guardare ai risultati degli altri.  Due vittorie nelle prime uscite contro Noto e Gelbison che servirebbero a mantenere il punto di distanza sul Due Torri, per poi affrontarlo a domicilio con la possibilità di avere due risultati su tre.

Avversari da battere che sono ostacoli non insormontabili, ma che rappresentano il perfetto contendente in cui gli amaranto hanno spesso e volentieri perso grandi occasioni.

In Sicilia la compagine dello Stretto ci andrà senza Cucinotti e soprattutto Lavrendi.  Il capitano e colonna di un centrocampo “intoccabile” vista la qualità degli interpreti (con Roselli e Forgione) potrebbe lasciare spazio ad un “under” (D’Ambrosio?).

L’occasione potrebbe essere proficua per provare a riproporre un tridente di “peso”, inteso come calciatori “over”.   Prende quota l’ipotesi di uno schieramento tattico con Foderaro, Zampaglione e Tiboni che potrebbe anche prefigurare un nuova disposizione con l’ex Palmese alle spalle di un duo di attaccanti che permetterebbe al bomber di Saline Joniche di agire vicino ad una punta di peso e quindi alla porta.

Ruolo a lui congeniale e che in questa stagione non ha mai potuto svolgere.