Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Praticò: “Subisco attacchi ogni giorno. Bocale? Era una battuta, ma il Granillo costa”

Praticò: “Subisco attacchi ogni giorno. Bocale? Era una battuta, ma il Granillo costa”

Più tempo per riflettere e provare a capire cosa non stia funzionando soprattutto di fronte a formazioni che sulla carta sembrerebbero alla portata. La Reggina osserverà un turno di riposo e spera che tutto possa rimanere invariato al termine della prossima giornata di campionato. I colleghi della Gazzetta del Sud ne hanno approfittato per fare il punto della situazione con il massimo dirigente amaranto Mimmo Praticò: “Sono amareggiato per la sconfitta con l’Agropoli, sentivo che non sarebbe andata bene. Purtroppo con le cosiddette piccole non riusciamo a far bene. I tifosi sono stati eccezionali, dimostrando per l’ennesima volta il loro attaccamento alla squadra. Dobbiamo ancora credere di poter raggiungere i play off, anche dopo le ultime battute d’arresto. E’ fondamentale rimanere attaccati al quinto posto, abbiamo il dovere di chiudere alla grande per rispetto nei confronti della città. Possibili nuovi soci? C’è chi intende darci una mano, ma non parliamo di grosse cifre e soprattutto al momento non c’è nulla di concreto, credo sia opportuno aspettare la fine del campionato. Non abbiamo grandi potenzialità economiche ed è giusto che questo i tifosi lo sappiamo. Se saremo ancora al comando noi, compatibilmente con il budget a disposizione cercheremo di allestire una squadra discreta, oggi non possiamo fare il passo più lungo della gamba. Sono stati fatti sacrifici enormi per salvare il calcio a Reggio, eppure c’è chi ci rema contro con attacchi quotidiani. Se giocheremo a Bocale? Era una battuta, ma in realtà i costi di gestione del Granillo sono elevati”.