Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina gioia al fotofinish, Palmese beffata ancora a domicilio (0-1)

Reggina gioia al fotofinish, Palmese beffata ancora a domicilio (0-1)

di Pasquale De Marte – Minuto 93′.  Come all’andata più o meno.   Stavolta tocca  a De Marco consegnare  i tre punti alla Reggina al fotofinish contro una Palmese che non può certo dirsi fortunata nelle sentite sfide contro la compagine amaranto.
E’ il giovane attaccante a regalare la gioia agli encomiabili sostenitori reggini.  Un’esplosione di gioia in un campionato che, a dir la verità, di gioie ne ha regalate ben poche.
Una mischia in cui dagli spalti si capisce poco e che termina con il pallone che finisce in rete. E quello bastava.
Poco da dire per una partita che brilla solo per intensità e racconta davvero poco, come è di consuetudine per il campionato di Serie D.
E’ un verdetto crudele per i neroverdi, puniti oltre i loro demeriti.  Ma non ingiusto per quanto espresso dalla formazione amaranto che, seppur senza incantare, soprattutto nella ripresa ha tenuto il pallino del gioco e ha ottenuto un successo che legittima le ambizioni di piazzamento nei primi cinque posti.
LA PARTITA – La salvezza da un lato. La possibilità di giocare i play off dall’altro. Amaranto e neroverdi si sfidano in un derby fratricida.

Spettacolare l’apporto dei tifosi amaranto che, se solo lo stadio lo avesse consentito sarebbero stati piú dei seicento quantificabili.

Non da meno la cornice del pubblico palmese, accorso in massa per l’evento

La tensione é palpabile sin dai primi minuti e piú che spunti tecnico-tattici il match si caratterizza per il nervosimo, diversi contrasti di gioco e qualche parola di troppo.

L’avvio amaranto é promettente, ma non si traduce in reali possibilità di sbloccare il punteggio.

La formazione di Dal Torrione mette in mostra una buona solidità difensiva, garantita da una retroguardia ben guidata al centro da capitan Cordiano.

É proprio lui, in proiezione offensiva, ad impegnare severamente Licastro, bravo a bloccare una conclusione ravvicinata

I padroni di casa sfiorano ancora il vantaggio con Saturno: abile a girarsi dal limite, sfortunato nel trovare il palo esterno.

L’episodio sveglia gli ospiti: Bramucci ci prova con un pallonetto dal limite ma Barillà compie un grande intervento, poi Tiboni, in spaccata e col passo lungo, non riesce a indirizzare bene un pallone da spingere in rete.

 Nella ripresa la Palmese, visibilmente stanca, si mette in guardia e preferisce giocare sulla difensiva.  La Reggina, per molti tratti del match, si limita ad un possesso palla e tanti, troppi, lanci lunghi per Tiboni.
Forgione va vicino al vantaggio, ma Viscido salva sulla linea.
Non accade quasi nulla, fino al minuto ’93.
Quella dell’esplosione di gioia amaranto.
Leggi anche: