Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Palmese-Reggina, derby dai punti pesanti. Cozza pensa a un tridente d’esperienza

Palmese-Reggina, derby dai punti pesanti. Cozza pensa a un tridente d’esperienza

di Pasquale Romano –

E derby sia. Dopo una telenovela legata allo stadio teatro della contesa (scelta ricaduta su un Lopresti rinnovato) Palmese e Reggina sono pronte a sfidarsi. Nutrito l’incrocio di ex, curiosa coincidenza anche l’esordio del nuovo d.g. neroverde Rappoccio, la scorsa estate vicino al club amaranto in sede di campagna acquisti. Dopo il tonfo interno contro Scordia, la Reggina non ha alternativa alla vittoria se vuole avere la certezza di rimanere aggrappata al quinto posto che significa play-off, attualmente in condivisione con l’Aversa Normanna. La voglia di riscatto deve animare Lavrendi e compagni, reduci da una delle più brutte prestazioni della stagione. Identico il bisogno di un risultato positivo per la Palmese, alla ‘prima’ con Dal Torrione in panchina e in piena lotta per evitare retrocessione diretta e play-out.

Privo dello squalificato Oggiano (Ventrella out dopo i problemi emersi in settimana), Cozza ha pochi dubbi di formazione. Nel consueto 4-3-3 scelto dal tecnico amaranto, davanti a Licastro dovrebbe agire il quartetto composto da Maesano e Carrozza sulle corsie esterne, con De Bode e Cucinotti centrali. A centrocampo inamovibili capitan Lavrendi e Roselli, Cozza medita di completare la linea mediana con il classe ’97 D’Ambrosio. Nonostante l’assenza di Oggiano si va verso un tridente completamente ‘over’ particolarmente esperto. Il tecnico di Cariati infatti medita di affiancare Zampaglione e Foderaro (entrambi assenti da settimane nell’undici titolare) a Tiboni, solito riferimento offensivo.

 

PROBABILE FORMAZIONE REGGINA (4-3-3) – Licastro; Maesano, De Bode, Cucinotti, Carrozza; Lavrendi, Roselli, D’Ambrosio; Zampaglione, Tiboni, Foderaro. All. Cozza