Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Praticò: “Dai calciatori pretendiamo risposte dopo la pessima figura”

Reggina, Praticò: “Dai calciatori pretendiamo risposte dopo la pessima figura”

Inaspettata, amara e non ancora digerita la battuta d’arresto della Reggina subìta la scorsa domenica contro l’ultima della classe, lo Scordia. Una sconfitta che ha fortemente messo in discussione la capacità del gruppo amaranto di gestire determinate situazioni, nel momento più importante della stagione e pone a serio rischio anche la possibilità di centrare i play off, visto il calendario da adesso in avanti non proprio agevole.

Con la stessa amarezza ne ha parlato a Gazzetta del Sud il presidente della SSD Reggio Calabria Mimmo Praticò: “La sconfitta con lo Scordia non ammette giustificazioni. Adesso come società pretendiamo risposte dai nostri calciatori che evidentemente non hanno affrontato la gara con l’atteggiamento giusto. I nostri tifosi sono andati via dal Granillo delusi, abbiamo fatto una brutta figura nei confronti della nostra città. L’unica strada per raggiungere l’obiettivo è quella di vincere sempre e noi dobbiamo provarci. Palmese e Vibonese sono formazioni ostiche, ma noi le abbiamo battute nel girone di andata. Soprattutto l’incontro con la Palmese ha regalato grandi emozioni, in modo particolare nel finale con la rete di Zampaglione. Come società crediamo in quello che facciamo, le porte a nuovi soci sono sempre aperte, speriamo che a giugno possa arrivare qualcuno a darci una mano”.