Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, l’obiettivo è vincere sempre. Lavrendi e Zampaglione le armi in più?

Reggina, l’obiettivo è vincere sempre. Lavrendi e Zampaglione le armi in più?

La serie D ha osservato un turno di riposo. Ricaricare le batterie nel contesto di un campionato difficile, equilibrato tutto da giocare, può essere utile per lo sprint finale. Capiremo se per la Reggina la sosta è stata salutare o meno, domenica pomeriggio, quando al Granillo, gli amaranto ospiteranno il fanalino di coda Scordia. Di sicuro, per l’undici di Cozza, il periodo ultimo attraversato ha mostrato le cose migliori sul piano del gioco, della ritrovata organizzazione e perchè no anche dei risultati. Si riparte dal 3-0 imposto al Gragnano, formazione che alimentava ancora qualche speranza di poter agganciare la zona play off, oggi circoscritta a quattro squadre e tra queste anche la Reggina. Senza badare a quanto succederà sugli altri campi, Oggiano e compagni dovranno provare a far bottino pieno di settimana in settimana, approfittando pure di scontri tra le dirette concorrenti che potrebbero avvantaggiarne il percorso. Senza dimenticare che il sei di aprile bisognerà recarsi a Vibo per il recupero del match sospeso, dovendo affrontare una squadra con gli stessi obiettivi. Dicevamo del gruppo, cresciuto molto anche sotto il profilo atletico, adesso più costante con i suoi attaccanti in zona gol e con i due ex Hinterreggio Lavrendi e Zampaglione in grandissima ascesa. Per domenica mister Cozza ritroverà al centro della difesa De Bode, rientrante dopo il turno di squalifica ed un Carrozza galvanizzato dalla positiva esperienza con la Rappresentativa Under 17.