Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, arriva la gioia esterna. Vittoria schiacciante sul Gragnano (0-3)

Reggina, arriva la gioia esterna. Vittoria schiacciante sul Gragnano (0-3)

Il Gragnano non era certo l’ultima della classe, nè per valori, nè per quanto la classifica dicesse alla vigilia.  Eppure la Reggina si sbarazza della pratica senza troppi problemi, dando una prova di forza, per certi versi inattesa, che vale il sesto risultato utile consecutivo, ottenuto sul neutro di Mugnano di Napoli.

Una gara che ha avuto anche quattro espulsi ed è stata una battaglia da cui gli amaranto ne sono usciti vincitori e si tratta del quarto exploit esterno in stagione, considerando quello ottenuto a tavolino a Rende.

La missione era  quella di ottenere tre punti in una trasferta dove si affronta un avversario che pareggiava spesso e volentieri.

Ci mette venticinque minuti la squadra dello Stretto a spezzare l’equilibrio: ci pensa Oggiano con una conclusione mancina dai venti metri che supera l’opposizione del portiere De Marino.

E’ l’episodio che fa da spartiacque in un primo tempo dove gli ospiti potrebbero trovare il raddoppio: Tiboni va vicino alla rete sfruttando un erroneo disimpegno della retroguardia partenopea,  ma non trova la porta di poco, poi De Marco, allo scadere dei 45′, coglie il palo su servizio di Carrozza.

Nella ripresa si conferma la supremazia territoriale e sul piano del gioco della squadra di Cozza che al 16′ ottiene il raddoppio: tentativo di De Marco che supera il portiere, la palla sta per insaccarsi ma Perinelli intercetta il pallone con le mani. Rosso per il difensore. Dal dischetto va capitan Lavrendi che firma il 2-0.

Vietato abbassare la guardia e sicuramente non lo fa Ciccio Cozza che viene espulso per aver protestato nei confronti del direttore di gara.

Gli amaranto non riescono a chiudere la pratica e a otto minuti dal novantesimo le cose si complicano leggermente: doppia ammonizione per Cucinotti, nuova parità numerica e serve ancora il miglior Licastro per deviare sulla traversa una punizione dal limite.

Al 90′ Zampaglione firma il tris finalizzando al meglio un contropiede. E’ il sesto gol per lui in campionato.

Accade poco o nulla nell’ultimissima fase, se non il rosso a Vitiello.

GRAGNANO-REGGINA 0-3, IL TABELLINO

Marcatori: 26′ Oggiano, 16′ st Lavrendi, 90 Zampaglione.

GRAGNANO: De Marino, Elefante (13′ st Pagano) , Perinelli, Vitiello, Loreto, Gargiulo, Leone, Mascolo, Foggia, Martone, La Monica. A disposizione: Zacchia, Savarese,Panariello, Cannavacciuolo, Odierna, Di Ruocco,  Di Vuolo. All. Coppola.

REGGINA. Licastro, Maesano, Carrozza, Roselli, Cucinotti, Corso, De Marco, Lavrendi, Tiboni (40′ st Brunetti), Oggiano (21′ st Zampaglione), Forgione. A disposizione: Ventrella,  D’Ambrosio, Bramucci, Cane, Castaldi, Ciccone, , Foderaro. All. Cozza

Ammoniti: Cucinotti, Licastro, Zampaglione, Pagano, Martone, Vitiello

Espulsi: Perinelli al 15′ st,  Cucinotti 37′ st.. Vitiello 47′ st

Vedi anche:

Gragnano-Reggina, Praticò: “Dominato dall’inizio alla fine. Continuiamo così”

Gragnano-Reggina, Lavrendi: “La nostra forza è il gruppo. Obiettivo playoff”

Gragnano-Reggina, Cozza: “Risultato meritato. Ma la strada è ancora lunga”